Contenuto - Soluzioni ESD

Contatto sicuro con i componenti elettronici

ESD - acronimo di Electrostatic Discharge - indica la scarica elettrostatica generata dallo scambio di cariche tra due corpi con potenziali di tensione differenti. Nei moderni ambienti di lavoro la carica elettrostatica può provocare tensioni elevate dipendenti dall’umidità dell’aria.

1 Posti di lavoro

Il posto di lavoro ESD perfetto è ergonomicamente adattabile e dotato di protezione ESD. Le cariche elettrostatiche vengono scaricate in modo controllato attraverso l’area lavorativa e un cavo di messa a terra, mantenendo così il posto di lavoro elettricamente neutro.

 

 

2 Messa a terra per la protezione delle persone

Le persone sono la principale fonte di cariche elettrostatiche. Per gli addetti alla fabbricazione di componenti elettronici è pertanto consigliabile l’uso di bracciale con cavo di messa a terra e di calzature isolanti. Inoltre, anche la sedia di lavoro o l’ausilio per la posizione eretta dovrebbero essere dotati di protezione ESD.

3 Immagazzinamento

Gli armadi a cassetti o con porte battenti ESD chiusi e gli scaffali ESD con appositi contenitori ESD (gabbia di Faraday) garantiscono un immagazzinamento ottimale degli elementi costruttivi elettronici.

4 Contrassegni

Le aree dotate di protezione ESD devono essere appositamente segnalate. Inoltre gli elementi costruttivi a rischio devono essere contrassegnati con targhette o altri adesivi.